CAORLE OGGI

Caorle è una ridente cittadina sul mare vicino a Venezia (distante solo un ora). Il litorale di circa 18 km, è costituito da una lunga distesa di sabbia dorata. È attualmente una tra le mete turistiche più apprezzate dell’alto Adriatico pur continuando a conservare le caratteristiche di antico borgo di pescatori con le sue tradizioni e tipicità. Caorle è l’alternativa ideale per turisti che vogliono passare le loro vacanze italiane in un clima sereno e gioviale. 

 

GASTRONOMIA
Caorle rispecchia l’identità gastronomica dell’alto Adriatico, seducenti sono i piatti di pesce dalle grigliate ai frutti di mare, preparati in modo tradizionale o originale. Le tipicità da provare: il “broèto” (zuppa di pesce) e lo “speo e bisato” (anguilla allo spiedo), senza trascurare le ”sarde in saor” (sardine fritte macerate nella cipolla), spaghetti alla “busera” alle “pevarasse” o con gli “zotoi”, senza trascurare gli antipasti di “granseola” e di “canocie”. Comunque in Caorle si ritrovano tutte le delizie culinarie italiane, senza trascurare quindi pizza e pasta di ogni tipo. I vini sono tenuti in grande considerazione, valutando anche la generosa offerta dei vigneti dell’entroterra locale. 

Vini Geretto

 

 

 

LE SPIAGGE

La qualità di tutte le spiagge del litorale di Caorle è sempre di altissimo livello sia quella di Levante, Ponente, Porto Santa Margherita, Duna Verde e Altanea, grazie alla loro sabbia dorata, l’acqua limpida e gli innumerevoli servizi offerti, spiccando per questo tra le migliori spiagge d’Italia. Le spiagge offrono il massimo del confort e quiete ma sono anche attrezzate con giochi ed attività per bambini e adulti.

 

BANDIERA BLU

Anche quest’anno arrivano puntuali le Bandiere Blu: la classifica orgoglio di ogni Regione.
Sono 6 le bandiere venete: Cavallino Treporti, Caorle, Eraclea Mare, Jesolo, San Michele al Tagliamento e Bibione.
E’ Legambiente a conferire il titolo alle località ed ogni anno considera oltre alla qualità delle acque, della costa, misure di sicurezza ma anche i sevizi che vengono proposti ai turisti ed il rispetto per l’ambiente del luogo preso in considerazione: un riconoscimento assegnato dalla Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) in collaborazione con il Consorzio nazionale batterie esauste (Cobat) ed Enel Sole.

Bandiera Blu aCaorle


L’ENTROTRRA

Affascinanti per la loro natura incontaminata ricca di una flora importante sono le frazioni di Castello di Brussa e Brussa in cui domina il paesaggio lagunare oltre a molte specie, anche rare, di uccelli acquatici e rapaci. Inoltri imperdibili sono i borghi rurali di Ca' Corniani e Ca' Cottoni, edificati nel periodo delle bonifiche effettuate all'inizio del 1800. In particolare Ca' Corniani è un interessante modello di architettura rurale veneta con la cantina, dove vengono prodotti ed invecchiati ottimi vini.

A nord della Laguna di Caorle si può inoltre visitare la valle Zignago famosa per i trascorsi di Hernest Hemingway (Nobel per la letteratura) da cui lo scrittore prese spunto per il suo famoso libro "AI di là dal fiume e tra gli alberi". 

 

I DINTORNI in Km

Portogruaro: città medievale - Km 30 

Concordia Sagittaria: scavi romani - Km 25 

Venezia - Km 60 

Lison Pramaggiore: la Strada del vino - Km 35 

Padova: Basilica di S. Antonio - Km 90 

Riviera del Brenta - Km 60 

Verona: l'arena - Km 150 

 

COME ARRIVARE a Caorle

In auto: Autostrada A4 Venezia-Trieste, uscita Portogruaro.

In aereo: Aeroporto "Marco Polo"  di Venezia (bus ATVO per Caorle); Aeroporto "Antonio Canova" di Treviso; Aeroporto "Ronchi dei Legionari" di Trieste.

In treno: linea Venezia-Trieste, stazione di Portogruaro (bus ATVO per Caorle).